Archive for the ‘1930 films’ Category

Una moglie in pericolo (1939)

Un film di Max Neufeld. Con Antonio Centa, Marie Glory, Carlo Lombardi, Guglielmo Barnabò, Alfredo Martinelli. continua» Commedia, b/n durata 85′ min.

Una cameriera accompagna a un ballo mascherato la padrona e si sostituisce a lei quando un corteggiatore audace corona la serata con un’avventura galante. Il marito s’insospettisce. Diretto da M. Neufeld, regista attivo in Austria e Germania negli anni ’20 e trasferitosi in Italia alla fine dei ’30, è una commedia anemica e pruriginosa.

(Recensione nel libreo : Re-viewing Fascism: Italian Cinema, 1922-1943 a cura di Jacqueline Reich,Piero Garofalo e in Telefoni bianchi:  realtà e finzione nella società e nel cinema italiano degli anni Quaranta)


Genere, Genre:
commedia sentimentale . Il cosidetto Cinema dei telefoni bianchi

Titolo originale
Original title: UNA MOGLIE IN PERICOLO

Regia –  Direction: MASSIMO NEUFELD
Aiuto regia –  Assistant director: Raffaele Delago
Produzione –  Produced by: Alessandro Cicognini per la  ASTRA FILM
Direttore di produzione – Production manager: Ferruccio Biancini
Soggetto, Writing: Ferruccio Biancini
Sceneggiatura –  Screenplay: Alfredo Vanni, Ferruccio Biancini, Massimo Neufeld
Cast: Marie Glory ( è Mary Arnold Verdier), Antonio Centa ( è Giorgio De Martius), Carlo Lombardi ( è Pietro Verdier) Guglielmo Barnabò ( è Luigi Arnold), Sandra Ravel ( è Ilona), Afra Arrigoni Fantoni ( è zia Clementina), Corrado De Cenzo ( è il commissario), Vasco Creti ( è il prof. Duval), Dina Romano (?), Laura Solari (?)
Fotografia –  Director of photography: Anchise Brizzi
Operatori –  Camera operator: Alberto Fusi, Romolo Garroni
Musica –  Original music: Alessandro Cicognini, canzoni di Giovanni D’Anzi.
Montaggio –  Editor: Maria Rosada
Scenografia – Set decoration: Giorgio Pinzauti
Costumi – Costumes: Antonietta Ferraro
Pittore: Mario Rappini
Makeup: Ensico Ascoli, Enrico Terenzio
Suono – Sound: Ettore Forni
Formato, Film negative format: mt. 2457 bn 35mm
Durata, Runtime: 90’ ca
Distribuzione –  Distribution: ?
Data di uscita  Release date: giugno 1939 (  v.c. n. 30648 del 03.06.39).
Titolo originale
Original title: UNA MOGLIE IN PERICOLO
Regia –  Direction: MASSIMO NEUFELD
Aiuto regia –  Assistant director: Raffaele Delago
Produzione –  Produced by: Alessandro Cicognini per la  ASTRA FILM
Direttore di produzione – Production manager: Ferruccio Biancini
Soggetto, Writing: Ferruccio Biancini
Sceneggiatura –  Screenplay: Alfredo Vanni, Ferruccio Biancini, Massimo Neufeld
Cast: Marie Glory ( è Mary Arnold Verdier), Antonio Centa ( è Giorgio De Martius), Carlo Lombardi ( è Pietro Verdier) Guglielmo Barnabò ( è Luigi Arnold), Sandra Ravel ( è Ilona), Afra Arrigoni Fantoni ( è zia Clementina), Corrado De Cenzo ( è il commissario), Vasco Creti ( è il prof. Duval), Dina Romano (?), Laura Solari (?)
Fotografia –  Director of photography: Anchise Brizzi
Operatore –  Camera operator: Alberto Fusi
Musica –  Original music: Alessandro Cicognini, canzoni di Giovanni D’Anzi.
Montaggio –  Editor: Maria Rosada
Scenografia – Set decoration: Giorgio Pinzauti
Costumi – Costumes: Antonietta Ferraro
Pittore: Mario Rappini
Makeup: Ensico Ascoli, Enrico Terenzio
Suono – Sound: Ettore Forni
Formato, Film negative format: mt. 2457 bn 35mm
Durata, Runtime: 90’ ca
Distribuzione –  Distribution: ?
Data di uscita  Release date: giugno 1939 (  v.c. n. 30648 del 03.06.39).

 

Trama : Vienna. Recatasi a un ballo mascherato all’Opera in compagnia della propria cameriera, la moglie di un funzionario del Ministero degli Esteri viene corteggiata con insistenza da un giovane diplomatico e, grazie alla maschera, decide di farsi sostituire dalla domestica. Finito il ballo, il ragazzo riaccompagna a casa le due donne, sperando di poter avere un’avventura con la più affascinante. Con la scusa di dover restituire un ventaglio, il diplomatico riesce a entrare nell’appartamento. I malintesi si susseguono, tanto che il funzionario del ministero comincia ad avere dei sospetti sulla moglie, proprio a causa del ventaglio, che è, tra l’altro, un prezioso oggetto, un tempo appartenuto a Madame de Pompadour. Alla fine, però, il diplomatico viene a conoscenza dello scambio di persona avvenuto e tutto si risolve per il meglio.

 

 

1. Note-Notes: Altri interpreti: Bruno Calabretta, Liana Del Balzo, Luigi WErminio D’Olivo, Armando Garozzo, Hella Kolniak, Alfredo Martinelli, Silvia Meandri, Alfredo Menichelli, Lina Tartara Minora, Guido Notari, Giuseppe Perozzi, Dina Romano.

 

 

2. Note-Notes: dalla critica del tempo: “ La eredità teatrale di queste commedie così dette “brillanti” denuncia subito quei colpi di scena  che sulle tavole del palcoscenico si vestono di spontaneità e si adornano di imprevisto, mentre nei teatri di posa spesso sanno di artificio (…) E’ merito del regista Massimiliano Neufeld specializzatosi ormai nel dirigere facili storielle, aver reso tutto più leggero sottolineando qua e là felicemente vari episodi  (…) Chiara la fotografia di Brizzi piacevoli le musiche di Cicognini e D’Anzi, tranne che nei ritornelli di tromba.” ( Francesco Callari in Film, 18 novembre 1939)

*

Max Neufeld
Data nascita:
13 febbraio 1887 Guntersdorf Lower Austria ( Austria-Ungheria)
Data morte:
2 dicembre 1967 Vienna (austria)

Scritto da Giulio Berruti lunedì, 19 ottobre 2009 alle ore 18:56 [Permalink]

Tre fratelli in gamba (1939)

Diretto da Alberto Salvi, prodotto da Ettore Catalucci la pellicola è stata girata negli studi della Titanus ottenendo il visto censura n. 30503 il 31 gennaio 1939.
Alessandro De Stefani   dialogue
Alberto Salvi   story and screenplay
Cast : Ugo Sasso     …    Mario, il tenore
Giulia Cadore     …    Lucia, la fidanzata
Gino Bianchi     …    Il secondo fratello
Renato Chiantoni     …    Il terzo fratello
Carlo Artuffo, Margherita Bossi, Arturo Cellini, Maria Dominiani, Carla Fatarella, Liana Ferri, Sári Károlyi (as Carlo Caroli), Rita Livesi, Mirto Lussi, Diego Pozzetto
Produced by Ettore Catalucci
Cinematography by Carlo Nebiolo
Film Editing by Otello Colangeli
Production Design by Paolo Volta
Second Unit Director or Assistant Director Ettore Salvi
Camera and Electrical Department
Romolo Garroni     ….    camera operator (as Romolo Garrone)
Music Department
Nino Casiroli     ….    composer: songs “Contadinella”, “Maguarda le Rosina” and “Perfortuna”
Other crew Diego Carlisi     ….    production secretary
Trama : Un giovane provinciale, dotato di una discreta voce di tenore, decide di darsi all’arte lirica. Egli abbandona perciò la sua cittadina; i due fratelli e la sua fidanzata per esibirsi in una audizione che avviene a Roma. L’esito non è favorevole; ma il tenorino, per l’interessamento di un celebre direttore d’orchestra, ottiene un posto di macchinista presso il Carro di Tespi Lirico. La fidanzata, intanto temendo che egli possa dimenticarla, si reca a sua volta a Roma e quando il giovane riesce finalmente ad ottenere una particina la riconosce tra le ballerine. I due giovani comprendono allora che la vita teatrale non è fatta per loro e, abbandonate le scene, ritornano alla lieta e serena loro esistenza campagnuola.

Alberto Salvi

Data  nascita:10 dicembre 1890, Foligno (Italia)

Data morte: febbraio 1946, Roma (Italia

Scritto da Giulio Berruti venerdì, 18 giugno 2010 alle ore 07:40 [Permalink]

Titolo originale
Original title: TRE FRATELLI IN GAMBA

Regia – Direction: ALBERTO SALVI
Aiuto regia –  Assistant director: ?
Produzione –  Produced by: Ettore Catalucci per la CATALUCCI FILM
Direttore di produzione – Production manager:
Soggetto –  Writing: Alberto Salvi
Sceneggiatura –  Screenplay: Alberto Salvi.
Dialoghi – Dialogues: Alessandro De Stefani
Cast: Ugo Sasso ( è Mario, il tenore), Giulia Cadore ( è Lucia, la fidanzata), Gino Bianchi  ( è il secondo fratello), Renato Chiantoni ( è il terzo fratello), Carlo Artuffo, Margherita Bossi, Arturo Cellini, Maria Dominiani, Carla Fatarella, Liana Ferri, Rita Livesi, Mirto Lussi, Diego Pozzetto
Fotografia – Director of photography: Carlo Nebiolo
Operatore –  Camera operator: Romolo Garroni
Musica – Original music: Nino Casiroli
Montaggio –  Editor: Otello Colangeli
Scenografia – Set decoration: F. Paolo Volta
Costume – Costumes: ?
Pittore – Interior decoration: ?
Trucco – Makeup: ?
Suono – Sound:
Formato –  Film negative format: mt 1990 bn 35mm
Durata, Runtime: 72’  ca
Distribuzione –  Distribution: ?
Data di uscita –  Release date: febbraio 1939   ( v.c. n. 30503 del 31.01.39 )
Genere, Genre: commedia

Trama-Plot: Dalla provincia un giovane dotato di una buona voce, arriva a roma per una audizione. Lascia al paesello altri due fratelli e una fidanzata. L’audizione va male; il giovane non osa rientrare al paese e si fa assumere come macchinista presso il Carro di Tespi. Ovviamente ha accettato quel lavoro nella speranza di avere una seconda possibilità di poter cantare. La ottiene, ma quando va per cantare scopre – tra le ballerine dello spettacolo – la sua fidanzata. La ragazza partita alla volta di Roma alla sua ricerca, si era fatta irretire dal mondo del palcoscenico. L’incontro è risolutivo: i due giovani si ritrovano e decidono di ritornare alla tranquilla e serena vita del loro paese.

1. Note-Notes: dalla critica del tempo: “ Tre fratelli in gamba, fa intravvedere quanto potrebbe essere palpitante e vivo un film che ritraesse i tipi,l’ambiente, lo sfondo dei Carri di Tespi lirici: purchè li ritraesse in modo palpitante e vivo. Purtroppo, gli autori dei Tre fratelli in gamba non avevano evidentemente né la forza  né la preparazione né i mezzi pe realizzarlo come occorreva. L’inesperienza nella regia e nella recitazione è il carattere dominante del film che solo si risolleva nella parte documentaria”. ( Filippo Sacchi, in Corriere della Sera, 21 luglio 1939)

Batticuore (1939)

Main Director      MARIO CAMERINI
Year     1939
Length     87 Minutesbat-11
Actors     ASSIA NORIS, JOHN LODGE, LUIGI ALMIRANTE,  RUBI DALMA
GIUSEPPE PORELLI, MAURIZIO D’ANCORA, ARMANDO MIGLIARI, GIULIO STIVAL, CALISTO BERTRAMO, ROMOLO COSTA, PINA GALLINI, GUGLIELMO BARNABO
Directors     MARIO CAMERINI
Director Of Photography     ANCHISE BRIZZI,  Operatore di Macchina ROMOLO GARRONI
Composer     CESARE A. BIXIO ROBERTO CAGGIANO
Author     LILLY JANUSSE
Companies     GENERALCINE ERA

bat-2bat-3

Il Documento (1939)

Main Director      MARIO CAMERINI, (biografia e filmografia)
Year     1939
Length     92 Minutes
Actors     RUGGERO RUGGERI
ARMANDO FALCONI, MARIA DENIS, MAURIZIO D’ANCORA, LAURO GAZZOLO, GIUSEPPE PIEROZZI, PINA GALLINI, MERCEDES BRIGNONE, ARTURO BRAGAGLIA, ERNESTO ALMIRANTE, ADELE GARAVAGLIA, GIACOMO MOSCHINI

Directors     MARIO CAMERINI
Director Of Photography     ARTURO GALLEA, Operatore di Macchina ROMOLO GARRONI
Composer     ALESSANDRO CICOGNINI
Author     GUGLIELMO ZORZI
Companies     SCALERA FILM, I.C.I., S.E.C.E.T.

Il Sogno di Butterfly (1939)

cebotaributterfly

Regista  Carmine Gallone
Direttore della fotografia : Anchise Brizzi, Operatori di Macchina Romolo Garroni, Alberto Fusi
Genere : Musical B/N
Cast : Maria Cebotari, Fosco Giachetti, Germana Paolieri, Lucie Englisch,  Luigi Almirante, Giocchino, Rosa Belloni, Harry Peters, Mary Peterson, Anna Ranieri
95 minutes
Prodotto da  Grandi Film Storici; directed by Carmine Gallone con musica di Puccini, Chopin, Liszt, Grieg, Donizetti, Schubert, and Johann Strauss, distribuito  dall’ Esperia Film Distributing Co., Inc.
Girato a Cinecittà Studios, Cinecittà, Rome, Lazio, Italy –  Paesi : Italy, Germanyluce-nelle-tenebre

ilsognobutterfly

Grandi Magazzini (1939)

Diretto da Mario Camerini
Renato Castellani (screenplay)

Girato a Cinecittà, il film venne presentato alla ” Mostra di Venezia” del 1939. Direttore della Fotografia Anchise Brizzi , Operatore di Macchina Romolo Garroni

grandimag

Con : Vittorio De Sica, Assia Noris,  Virgilio Riento, Enrico Glori, Luisella Beghi, Andrea Checchi, Nino Crisman, Milena Penovich

Paolo Oietti nelle pagine di Film del 19 agosto 1939 : ” I film di Camerini impeccabili sempre, Le sue sceneggiature non fanno una grinza, tutto scorre via limpido e chiaro e la vicenda convince come se l’avessimo vissuta noi stessi. Oseremmo dire che se Camerini sbaglia, sbaglia proprio quando lui, il regista in punta di piedi, poggia in terra tutto il piede, con tutta la forza del corpo. Quel Glori-Scarpia è bravo, ma stona nel colore del film. E non è colpa di Glori, ben inteso, ma di quell’istante di mano un pò troppo pesante “.

grmag-1grmag-3


Return top